Alfio Scuderi è il nuovo direttore delle Orestiadi di Gibellina. E’ stato nominato in queste ore. Lo rende noto il presidente della Fondazione Calogero Pumilia, anche a nome del Consiglio d’Amministrazione. Accettando l’incarico per il triennio 2018 – 2020, Alfio Scuderi succede nella direzione del Festival a Claudio Collovà che lo ha curato dal 2010.

Regista e curatore di eventi culturali, Scuderi ha diretto il Palermo Teatro Festival ed ha fondato il Nuovo Montevergini, ha curato inoltre diverse edizioni del Festino di Santa Rosalia e la riapertura, nel 2010, dello storico teatro Ambra Jovinelli di Roma.  Si occupa di teatro ed eventi culturali in Sicilia da molti anni, mostrando sempre attenzione ai linguaggi del contemporaneo.

“La storia delle Orestiadi di Gibellina – dice Scuderi accettando il ruolo -, l’impegno profuso nella diffusione delle arti contemporanee sul territorio siciliano, la qualità artistica da sempre portata avanti dalla Fondazione e dal suo fondatore Ludovico Corrao, i direttori che mi hanno preceduto, da Roberto Andò a Claudio Collovà, sono naturalmente il punto di partenza di un lavoro che mi inorgoglisce e mi stimola”.

“Oggi più che mai – continua – la cultura contemporanea ha bisogno di essere comunicata e trasmessa, soprattutto alle nuove generazioni. Da questa necessità penso di partire per costruire un percorso fatto di contaminazioni, originale e popolare al tempo stesso. Bisogna mischiare i linguaggi per poter mischiare anche il pubblico, dagli incontri nasce l’energia artistica di cui oggi la contemporaneità ha bisogno. Per questo immagino un Festival che attinga ad energie diverse e che provi a parlare ad una platea vasta, curiosa e nuova. Ringrazio il presidente Pumilia e il Consiglio d’amministrazione della Fondazione per l’opportunità concessa e sono sicuro che insieme costruiremo una nuova edizione delle Orestiadi vivace”.