“Esprimiamo vivo apprezzamento per l’avvio delle procedure di stabilizzazione all’Asp di Trapani, di 20 lavoratori Asu, che da più di 11 anni vivono il dramma del precariato. Dopo la fase di conclusione del processo di stabilizzazione di circa 80 precari contrattisti ex Lsu, intrapreso nel 2016, si è giunti adesso ad un altro importante punto di approdo delle lunghe e legittime aspettative di tanti lavoratori precari”.

Lo dichiarano Marco Corrao e Francesco Blunda, rispettivamente segretario provinciale e segretario aziendale della Cisl Fp Palermo Trapani.

L’Asp di Trapani sta provvedendo a creare nuovi posti necessari per il completamento del piano di stabilizzazione con un contratto di natura assistenziale a carattere regionale, a 36 ore settimanali.

“L’ operazione darà serenità e dignità ai nostri lavoratori precari” – così continuano Corrao e Blunda – ed è frutto della condivisione di metodi e criteri trasparenti e funzionali, del lavoro sinergico fra la Cisl Funzione Pubblica Palermo Trapani e i vertici aziendali, il connubio tra una buona azione sindacale e una buona pratica dei dirigenti della pubblica amministrazione”. “Come Cisl – concludono Marco Corrao e Francesco Blunda – abbiamo riconosciuto il diritto dei lavoratori ad avere un lavoro stabile ed una migliore prospettiva di vita”.