Due ragazzi mazaresi di 16 e 17 anni, sono stati arrestati dagli agenti del Commissariato di Mazara del Vallo che li hanno sorpresi a rubare merendine all’interno dei locali della scuola media statale “Luigi Pirandello” di via Salemi.

Per bloccare i baby ladri la polizia ha fatto giungere sul posto anche carabinieri e operatori scolastici. Nel corso dell’intervento è stato accertato che i due minorenni avevano distrutto i distributori automatici di merendine mettendone il contenuto da parte pronto per essere portato via, mentre nella sala professori avevano asportato, dopo averla distrutta, le monete della macchinetta del caffè.

I due ragazzi, che hanno poi ammesso le loro responsabilità, sono stati bloccati nel terrazzo. Addosso gli sono stati trovati e sequestrati uno sfollagente telescopico in metallo, poco più di 11 euro in monetine e un coltello con lama in metallo lunga circa 10 centimetri. I danni provocati all’edificio della scuola sono stati quantificati in oltre 9 mila euro.

In attesa della convalida dell’arresto i due ragazzi sono stati trasferiti nel centro di prima accoglienza di Palermo “ Francesca Morvillo”.

(foto tratta dal web)