I carabinieri di Castelvetrano, hanno arrestato Filippo Priamo, 21 anni, celibe, disoccupato, incensurato.

Il giovane di ritorno da Palermo, uscito dallo svincolo autostradale di Santa Ninfa dopo un breve inseguimento, veniva fermato dai militari operanti, sottoposto a perquisizione veicolare e personale è stato trovato in possesso di: 25 panetti di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, del peso complessivo di due chili e mezzo, nascosti in scatole di biscotti posizionate nella parte posteriore dell’abitacolo.

Addosso aveva 155 euro e materiale per confezionare e tagliare lo droga ed al taglio dello stupefacente. I militari hanno sequestrato lo stupefacente e la Fiat Bravo.

Il giovane si trova ai domiciliari in attesa della direttissima.

L’operazione riconferma l’impegno dei Carabinieri del Comando Provinciale di Trapani nella lotta contro lo spaccio di sostanze stupefacenti, fenomeno in crescita che spesso va ad intaccare la salute di giovani e giovanissimi ignari della pericolosità cui vanno incontro.

Dopo il sequestro della piantagione di 650 piante a Poggioreale quello odierno rappresenta un altro ottimo risultato per i militari della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano, diretta dal Capitano Davide Colangeli, i quali hanno dato massima importanza al fenomeno cercando di contrastarlo in tutti i modi possibili.