Week-end drammaticamente insanguinato quello di ferragosto 2017 ancora alle sue prima battute. E’ una vera e propria strage stradale quella avvenuta lungo l’autostrada Palermo – Trapani la scorsa notte. Le vittime sono tre, due i feriti gravi. Si tratta dei componenti di una famiglia che andava in vacanza. Tutte del palermitano le vittime, originarie di Villagrazia di Carini.

Lo scontro è avvenuto fra una Mercedes Classe A, sulla quale viaggiava la famiglia Orestano e una Lancia Lybra. nello scontro la Mercedes ha perso il controllo ed ha scavalcato le barriere del viadotto fra Fulgatore e Segesta volando giù nella scarpata per circa dieci metri.

Sono morti sul colpo Roberto Orestano di 49 anni, la moglie Rosa Parrinello di 47 e la figlia Miriam Chiara di 18. In gravi condizioni, secondo una prima ricostruzione della polizia stradale, il figlio Luca di 22 anni e il fratellino di 15 anni. Sono ricoverati all’ospedale di Trapani. (GUARDA LE FOTO)

La famiglia Orestano abitava a Villagrazia di Carini ma era originaria di Palermo. Trasferito in ospedale anche il conducente della Lancia Lybra, un uomo di 35 anni di Castellammare del Golfo sulle cui condizioni non ci sono notizie precise ma che non sembra in pericolo di vita.

La dinamica è ancora tutta da chiarire. Indaga la polizia stradale di Trapani che è stata allertata proprio dal conducente della Lybra che ha dato l’allarme al telefono subito dopo il terribile incidente. L’autostrada è rimasta chiusa per tutta la notte e code si sono registrate anche nel corso della mattina. La procura trapanese ha aperto un fascicolo d’inchiesta. La polizia stradale è delegata alle indagini.

si tratta del secondo incidente grave nelle ultime ore. Lungo la Messina – Palermo scene da film dell’orrore con un giovane romano che vaga per l’autostrada dopo essere stato investito e con un braccio mozzato

(foto dell’incidente da Sicilia oggi notizie)